Accesso area riservata
   

Truffe a chi compra online: consigli per evitarle

Truffe a chi compra online: consigli per evitarle

Truffe a chi compra online: consigli per evitarle

Truffe a chi compra online: consigli per evitarle

Le truffe on-line aumentano in percentuale di pari passo con il numero di siti e-commerce che crescono a dismisura e con l’incremento degli acquisti fatti su di essi. Già la Polizia di Stato ha redatto una sorta di guida pratica per adottare delle semplici regole al fine di prevenire spiacevoli inconvenienti a chi effettua lo shopping virtuale. Negli ultimi anni le forze dell’ordine hanno dovuto triplicare la loro attenzione verso questo tipo di fenomeni in continuo aumento ed è sembrato inevitabile e della massima importanza affrontare questo problema con alcuni consigli agli utenti.

E’ indispensabile in primo luogo iniziare a difendersi a partire dalla semplice “navigazione”: alcuni siti sono diretti portatori di virus dannosi non solo ai fini dell’ acquisto in rete ma per tutto ciò che il nostro computer contiene. Dati, documenti, file, foto e quant’altro potrebbero venir cancellati, danneggiati o peggio rubati per scopi non proprio legali. Munirsi di un’antivirus aggiornato può respingere tali attacchi. Quando si sceglie il sito dove comprare, se non appartiene ad un nome importante o ad una catena ben conosciuta, accertarsi che vi siano specificati alcuni dati come la partita iva, un indirizzo, un numero di telefono valido. Quando chi vende on-line ha anche riferimenti “fisici” denota serietà e chiarezza. E’ inoltre buona abitudine leggere le recensioni ed i commenti degli altri utenti, possibilmente anche sui social, relativi al sito in generale ed anche allo specifico prodotto che si desidera acquistare: se siete incappati in un sito non meritevole ne troverete sicuramente traccia sul web e soprattutto sui social.

Per evitare truffe riguardo ai pagamenti è opportuno usare sempre carte prepagate che, in caso di clonazione o furto di codici, non diano grossa disponibilità di denaro ai furfanti. Infine assicurarsi che i termini di consegna siano accettabili e controllare l’ammontare di eventuali spese di spedizione o di sdoganamento, qualora si acquisti dall’estero, verrà sommato al prezzo originale: attenzione…. in molti casi le truffe si celano proprio in quest’ultima parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *