Cancellazione sicura dei dati - Gestionale Toscana

Articoli inel preventivo

Articoli in Preventivo: 0

Totale: 0,00 €

NOTA DELLA SPESA

Articoli presenti: 0

 

Zerodati

CANCELLAZIONE SICURA CERTIFICATA

ZERODATI è la risposta ideale per adempiere in modo semplice ed economico all’obbligo di legge che impone l’azzeramento dei dati da computer e dispositivi dismessi o che cambiano destinazione d’uso.
 
Perchè è necessario cancellare i dati
Cancellare i dati in modo certo e definitivo al momento della dismissione del device o della sostituzione dell’unità di memoria è un obbligo ripetutamente indicato dal GDPR:
 
  • Art. 4 nella definizione di “trattamento” sono incluse la cancellazione o la distruzione dei dati;
  • Art. 5 si specifica che i dati devono essere conservati per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle finalità per le quali sono trattati;
  •  
  • Art. 17 si obbliga ad avvalersi di sistemi di rimozione certificata per rimuoverli in modo permanente nel rispetto della loro Privacy (diritto all’oblio).
 
Quando si devono cancellare i dati?
E’ obbligo per ogni azienda o studio professionale di cancellare in modo sicuro e certificato i dati presenti in ogni PC, notebook, stampante e qualsiasi altro dispositivo con unità di memoria che viene
  • dismesso
  • rottamato
  • regalato
  • destinato ad altro uso
  •  
Distinzione tra formattazione/distruzione e cancellazione certificata
La distruzione fisica del disco ma anche (in teoria) la formattazione a basso livello possono assicurare la perdita definitiva dei dati, ma da un punto di vista giuridico soltanto la certificazione di avvenuta cancellazione rappresenta l’elemento liberatorio nel caso si debba poi  dimostrare che i dati siamo stati definitivamente rimossi. Il rischio della mancata cancellazione dei dati da un supporto di memoria non più utilizzato, comporta per il proprietario di quel device due tipologie di rischio:

- il rischio di ammenda per mancato rispetto di quanto indicato nella normativa GDPR
 
-  il rischio di una possibile richiesta di risarcimento da parte  ell’interessato (ovvero colui i cui dati sono rimasti nell’unità di memoria senza motivo)
 
Conformità delle modalità di cancellazione
Il Garante Privacy ha definito le modalità di cancellazione dei dati con Provvedimento del 13 ottobre 2008 (G.U. n.287 del 9 dicembre 2008) “Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e misure di sicurezza dei dati personali”. La modalità applicata da ZERODATI è conforme a quanto indicato nell’allegato A, comma 3 del provvedimento del Garante.
 
Perchè scegliere questa soluzione
A differenza dei metodi tradizionali che prevedono la demagnetizzazione o la distruzione fisica dell’unità di memoria, la cancellazione effettuata via software tramite ZERODATI, oltre a diventare il metodo più economico, evitando ogni costo di spedizione a un centro specializzato, permette di recuperare e riutilizzare successivamente l’unità di memoria.
 

NEWS IN EVIDENZA

Nuove disposizioni per la Video Sorveglianza

videosrveglianza
Nuove disposizioni in merito ai trattamenti di videosorveglianza dettate dal Comitato Europeo per la Protezione dei Dati, organismo dell'Unione europea incaricato dell'applicazione del GDPR.

Spot ingenuità verso i social network

hd-social-media-icons-clipart-5
Stupendo spot belga sull'ingenuità della gente riguardo i propri dati in pasto ai social network. Vedere il video ci rende chiaro a cosa andiamo incontro.

Cancellazione sicura dei dati

zerodati
Questo post  illustra le modalità di cancellazione dei dati previste dal Garante per la Privacy italiano e dal GDPR. Nel primo caso, il Garante Privacy ha definito le .........

 

Provvedimento del garante

gdpr-sanzioni-gdpr-privacy-sanzioni-penali-amministrative
Abbiamo letto che il Garante della Privacy ha emesso nel mese di aprile un provvedimento con il quale ha  sanzionato per una somma di € 2.018.000, non male come importo, una azienda di Telemarketing e di Teleselling.
 
Powered by Passepartout
Designed by Gestionale Toscana