Siicurezza Informatica - Gestionale Toscana

Articoli inel preventivo

Articoli in Preventivo: 0

Totale: 0,00 €

NOTA DELLA SPESA

Articoli presenti: 0

 

Due le soluzione: Quick-Heal per le piccole aziende e Professionisti e Seqrite per aziende strutturate.

Proponiamo Strong Box per i Backup sul Cloud mentre per le copie interne suggeriamo Xopero.

Da anni utilizziamo prodotti Zyxel, player mondiale nel Networking, per installare e proteggere la rete.


 
I nostri servizi sono volti a proteggere i dati aziendali. oltre a quello prervisto dalle leggi in materia, riteniamo quello della sicurezza puro buonsenso.
Di conseguenza quello che proponiamo sono soluzioni efficaci, di facile utilizzo con investimenti alla portata di tutte le aziende.
Creare una protezione perimetrale con l'utilizzo di un Firewall hardware è il minimo che si possa fare per contrastare gli attacchi Hacker  alla nostra rete.
Installare dei progranmmi antivirus e anti malware è necessario per evitare l'infezione e la conseguente distruzione dei nostri dati. Una particolare attenzione deve essere rivolta ai RANSOMWARE che criptano i dati con lo scopo, da parte dei cyber criminali, di richiede denaro per decriptarli.
Un ultima cosa da installare in ogni azienda, ma non per questo meno importante  sono i sistemi di Backup, parliamo al plurale perchè è necessario che le copie siano fatte all'interno dell'azienda ma sopratutto all'esterno.
In questo caso utilizzare programmi nati per il Cloud Computing è la soluzione migliore. Le soluzioni adottate  devono avere funzioni di  criptaggio dei backup siano questi interni ed a maggior ragione per quelli  esterni.
Chiaramente fare i backup è il primo passo quello che deve essere fatto ogni volta  é controllare che quest'ultimi vadano a buon fine e garantiscano in caso di necessità il ripristino dei dati
 
ISCRIZIONE NEWSLETTER

NEWS IN EVIDENZA

Tentativo di estorsione fallito

data-breach
Il provider italiano di posta elettronica Email.it ha subito una violazione dei sistemi informatici: un gruppo di cyber attaccanti, che si auto definisce NoName Hacking Group, ha sottratto le informazioni relative a circa 600.000 account email e li ha messi in vendita nel dark web.

I dati di terzi in nostro possesso

hacker
In questi giorni i server dell'INPS hanno avuto problemi relativi alla grande richiesta di accessi al loro sito web questo  a causa degli aiuti previsti dal governo alle partite IVA in merito al  corona virus.
 

Non sempre le app ci aiutano

app-dannose
E' stata Privacy International (PI), una organizzazione no profit britannica il cui nome già suggerisce lo scopo, a denunciare 20 applicazioni regolarmente presenti sullo store di Google: PI ha analizzato tali app a partire dal 25 Maggio 2018, giorno in cui è entrato definitivamente in vigore il nuovo regolamento europeo per la privacy e la sicurezza dei dati, il cosiddetto GDPR.

I rischi dello smart working a cura di Avv. Gianni Dell’Aiuto

smart-working
La possibilità di ricorrere allo smart working è sicuramente un valore in più per l’azienda: lo è in condizioni di normalità, quando può essere data ad un lavoratore in difficoltà la possibilità di lavorare da remoto, lo è ancora di più in questo contesto emergenziale.
 
Powered by Passepartout
Designed by Gestionale Toscana